Nodo filiera DOP Lattiero-Casearia

Il partner CREA si rivolge in particolare alle aziende zootecniche da latte, per aiutarle nella gestione e nell’“attestazione di qualità” del silomais nelle filiere per la trasformazione casearia.

Grazie all’adozione di sistemi di termocamere portatili, si intende fornire un servizio volto da un lato ad affiancare l’allevatore nelle diverse fasi della filiera campo-raccolto-conservazione-impiego del silomais per poter ottenere la migliore resa possibile a livello di prestazioni quanti-qualitative delle bovine, dall’altro lato mirante a fornire una attestazione di qualità del silomais per l’allevatore, in grado di fornire uno strumento di controllo di qualità soprattutto per gli aspetti che possono determinare le ripercussioni più critiche a livello di prodotto trasformato (microflora sporigena, micotossine).

Partendo dal campo, CREA segue le scelte gestionali per la realizzazione degli insilati e per la loro gestione nella dieta delle bovine avvalendosi delle applicazioni tecnologiche che, integrate in un sistema informativo aziendale, consentono la digitalizzazione delle informazioni per un migliore controllo di processo da parte dell’allevatore. A livello di trasformazione casearia, CREA testa la realizzazione di lavorazioni DOP con latte ottenuto in differenti situazioni ambientali e gestionali per poter fornire risposte concrete ai caseifici e ai loro conferenti. Inoltre, attraverso la gestione di database, analizza macro andamenti a livello comprensoriale dei principali parametri microbiologici del latte conferito e, attraverso l’elaborazione statistica dei dati stessi, produce informazioni sugli effetti prodotti dai fattori di rischio ambientali e gestionali stessi sulla qualità del latte destinato alla trasformazione.